Il polline: tra allergie e benefìci


Quella al polline è una delle allergie maggiormente diffuse nel mondo. Si manifesta stagionalmente, con l’avvento della fioritura di alcune piante specifiche, solitamente tra marzo e settembre. Non tutti sanno però che il polline è anche uno dei maggiori elementi della natura a contenere innumerevoli benefici per la salute dell’uomo. Vediamo insieme di cosa stiamo parlando.

L’allergia al polline

A causare l’allergia al polline è un’ipersensibilità dell’individuo a alcune sostanze. Infatti solitamente chi è allergico al polline, lo è anche ai peli degli animali e alla polvere. Nel polline, quegli elementi che scatenano il tutto sono gli antigeni, particolari sostanze in grado di causare queste reazioni nelle mucose dei soggetti sensibili. Ogni qualvolta questi individui respirano gli antigeni nell’aria, il sistema immunitario tenderà a difendersi con gli starnuti, provocando anche delle infiammazioni agli occhi, alle mucose e ai bronchi.

L’organismo tende quindi a produrre anticorpi, ma comunque questo periodo non risulta essere molto piacevole per almeno 10 milioni di italiani.

I benefici del polline

Si sente parlare sempre dell’allergia al polline, ma quello che non tutti sanno è che questo elemento nasconde tantissime proprietà che sono un toccasana per l’organismo umano. Questo infatti sembra essere ricco di vitamine e minerali, di lipidi e acidi grassi, di enzimi e carotenoidi. Per tutto ciò viene considerato uno degli elementi più benefici presenti in natura.

Principalmente, il polline delle api risulta essere antinfiammatorio, grazie alle vitamine che contiene che aiutano le infiammazioni a sparire. È inoltre stato dimostrato come questa sostanza aiuti il ringiovanimento delle cellule, e quindi della pelle, aiutandole a rigenerarsi più velocemente.

Il polline è in grado poi di disintossicare l’organismo dalle tossine e a ripulire il passaggio di alcol e droghe, ed è per questo stato introdotto ufficialmente anche come medicinale.

benefici polline di api
sono molti i benefici del Polline di api

Introducendo le proprietà del polline inoltre, si riscontrerà un abbassamento notevole del malumore e del nervosismo, riuscendo a dormire meglio la notte e a rigenerare la vitalità durante il giorno.

Leggi:  Rimedi naturali per abbassare la febbre

Ma non è finita qui, perché questa magica sostanza prodotta in natura ha effetti miracolosi anche sulla digestione, in quanto il metabolismo viene accelerato, e sprona quindi il corpo a perdere i chili di troppo.

Il polline poi è in grado di abbassare notevolmente il colesterolo in eccesso e quindi a riequilibrare lo scorrimento del sangue nelle vene, riducendo il rischio di malattie ai vasi sanguigni.

Ultimo ma non per importanza, il polline è di aiuto anche in inverno, perché riesce ad aumentare nel sangue la quantità di globuli bianchi. Le sue capacità antibiotiche riescono a prevenire l’influenza e a guarire più in fretta se già la si è contratta. Esso stimola inoltre le cellule naturali che eliminano quelle cancerogene.

Insomma, sembra non esista una cosa all’interno del nostro corpo che non possa essere migliorata o curata con il polline. Perciò smettiamola di vedere solo l’aspetto negativo dell’allergia e iniziamo a pensare a questo elemento naturale come una cosa vitale e di cui abbiamo davvero bisogno.

Articoli Recenti